Scoperti allevamenti di cozze in metropolitana…

Pensavo non esistessero più… Non le ho mai comprate nemmeno a mia figlia benché al mare viva perennemente in acqua come un pesce…

Mi ricordo che mia mamma aveva questa mania e le acquistava regolarmente ogni anno sia per me che per mio fratello, anche se andavamo in spiagge di sola sabbia lei ripeteva come un mantra ogni mattina, quando cercavamo di opporre resistenza: ” E se metti il piede su una cozza?”
Personalmente in anni e anni io le cozze le ho viste solo sugli scogli facendo snorkeling ed in gustosissime zuppe, risotti o linguine ai frutti i mare, ma si sa, ogni mamma ha le sue paranoie…

Ora vi starete chiedendo di cosa sto parlando, magari qualcuno ci è già arrivato.
Avete presente quegli odiosissimi sandaletti in gomma che fanno venire atroci vesciche oltre a farti sudicchiare i piedi in modo indecoroso, tanto che dopo poche ore lasci pozzangherine ogni volta che ti fermi ad uh semaforo rosso?

Ecco loro…

Per buona pace delle mamme come la mia, capisco che siano ancora in vendita e qualcuno li compri, che il dubbio e se metto il piede su una cozza? alla lunga diventi parte anche di te ma… Non mi risulta, dopo quasi 15 anni che vivo a Milano che i simpatici mitili crescano anche in metropolitana, quindi come può venirti in mente di indossarle?
20140619-194815-71295099.jpg

Che anche ammesso che tu sia un “gran bel pezzo di figliola” perdonami ma fai passare qualsiasi voglia…
Capisco che il calzino l’hai messo per evitare gli effetti collaterali di quegli abomini ma non facevi prima, a questo punto, a metterti delle belle infradito?
Ci guadagnavi in immagine e salute e fidati, cozze a Milano non ne crescono, forse nemmeno all’idroscalo!

Annunci

5 pensieri riguardo “Scoperti allevamenti di cozze in metropolitana…

  1. Pensavo che non esistessero più!! tremendamente orrende. Poi a Milano!! Senza parole…
    Mi è capitato anche a me di vedere dei personaggi strani, in metropolitana, ma questa li batte tutti.
    Un bacio
    by Roberta

    Ho aperto da poco questo nuovo blog su moda, arte e design. Se ti va, passa a trovarmi. Ti aspetto!
    Blog Kitsch & Camp
    Facebook

  2. beh dai sugli scogli ok, in città mah, ma da quello che vedo la ragazza (spero fosse una deliziosa ragazza) forse voleva fare un po’ un look vintage-infantile, magari non era nemmeno italiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...