Il mio skin care! Ed a proposito del Clarisonic…

Io ho una pelle disastrosa e disastrosa è un eufemismo… Dai 14 ai 20 anni sono stata afflitta da un’acne giovanile che a mio avviso era paragonabile ad una vera e propria eruzione vulcanica incontrollata ed esplosiva.
Non so se sia stata una questione ormonale o ci abbia messo lo zampino anche qualche fattore ereditario, (Mia zia tutt’ora la vive come una disgrazia esistenziale) quello che so è che la mia pelle produceva vere e proprie cisti sebacee che nascondere con il trucco era impossibile e che, dulcis in fondo, mi hanno lasciato le guancie piene di cicatrici quando finalmente son riuscita a debellarla.

Allo stato attuale, parola della mia estetista, la mia pelle si presenta come grassa e seborroica, nella zona degli occhi manca costantemente di idratazione, (Il pc sarà la mia rovina) naturalmente le cicatrici o faccio un mutuo e tento col laser o mi arrangio e me le tengo, siccome un mutuo da pagare ce l’ho già direi che ormai mi rassegno a conviverci.La cosa positiva è che le pelli come la mia sono naturalmente più elastiche e di conseguenza a 41 anni non posso lamentarmi delle rughe, ci sono, ma rispetto alle pelli più secche decisamente mi è ancora andata di lusso. Detto fra noi, dopo aver passato l’adolescenza a dannarmi e vergognarmi del mio aspetto, prima o poi avrei avuto per forza la mia rivincita!

Sono assolutamente onesta, fino a qualche anno fa il mio skin care consisteva nel lavarmi la faccia con acqua e sapone e tanti saluti, ho tendenzialmente fretta e odio perdere tempo, non ho costanza e le varie creme comprate negli anni per iniziare seriamente a prendermi cura della mia pelle finivano inesorabilmente per scadere quasi piene. Oltre a questo, non truccandomi spesso non sentivo l’esigenza di stare a perdere tempo.
Ad un certo punto però mi sono resa conto che l’età e l’aria di Milano iniziavano comunque a fare danni ed in ogni caso forse era giunto il momento di prendersi un po’ cura del proprio viso.
La mia è stata una vera ricerca dello “skin care perfetto”, un viaggio tra 435 prodotti regolarmente abbandonati quasi pieni e tentativi di ogni genere con risultati più o meno apprezzabili, alla fine sono scesa a compromessi con la mia pelle e grazie anche ai consigli della mia estetista ho trovato finalmente un programma che non mi fa perdere troppo tempo e mi permette comunque di dare al mio viso la dovuta attenzione.

Ovviamente, questi sono prodotti ed è uno skin care adatto alla mia di pelle, ognuno deve trovare la giusta combinazione ma magari potete provarne qualcuno e non si sa mai che possiate trovarvi bene.

Mattina:

Il tempo è veramente poco ed ogni minuto è prezioso quindi ho sostituito il sapone con un detergente specifico della Veribel, quello col quadratino verde, detergente e purificante. Un velo di Burro di karitè o in alternativa la tanto amata e famosa Acqua di Rose, direi che può bastare, vi lascia il tempo per truccarsi, scegliere i vestiti o fare un caffè e sorseggiarlo con calma, così persino il lunedì non arriverete in ufficio già palesemente irritate dall’aver fatto tutto di corsa.

Sera:

Alla sera posso perdere persino 10 minuti (Non di più perchè mi annoio e smetterei dopo 3 giorni), se mi sono truccata utilizzo sempre il detergente della Veribel che è delicato ed anche ottimo struccante, se come nel 90% dei casi non ho messo nemmeno il fondotinta mi affido all’acqua detergente dell’Avène, voi non ci crederete ma il cotone una volta passato per bene sulla pelle è grigio… Sarà la mia pelle che assorbe maggiormente smog ed inquinanti o forse dovrei seriamente pensare di abbandonare Milano per un’isola tropicale…
Una volta pulita tanto bel burro di Karitè, avevo già premesso che ne sto diventando dipendente e sul contorno occhi esagerate pure, non vi sveglierete magicamente senza occhiaie e borse se tirate tardi, ma sicuramente noterete dei miglioramenti, è anche un ottimo antirughe tutto naturale.

Nel weekend:

Durante il fine settimana tra il supermercato e le pulizie di casa, riempio la vasca e mentre mi immergo o faccio la doccia (Ottimizzazione dei tempi) ho preso la sana abitudine di utilizzare le maschere, oltre a quelle fai da te che ogni tanto sperimento, solitamente ne alterno due diverse, una settimana uso quella della Nivea, (Maschera antirughe rassodante, perchè è vero che a rughe non posso lamentarmi, ma magari evitiamo di dovermi rimangiare queste parole nel giro di un anno) il weekend successivo uso quella all’argilla bianca della Delarom che purifica, chiude un po’ i pori ed elimina le cellule morte.Entrambe le tengo su per tutta la durata del bagno o della doccia perchè si sa che il vapore ed il calore aprono i pori e quindi amplificano l’effetto.

skincareAlla fine quindi anche io ho dovuto cedere e cercare di aver pazienza ma in effetti devo ammettere che i risultati sono evidenti ed apprezzabili quindi, come spesso ripeto, vale la pena perdere un po’ di tempo per se stesse.

Attenzione! Tutto questo bel programma però non mi evita una volta al mese (più o meno), di fare una dignitosa e professionale pulizia del viso dall’estetista, possiamo stare a raccontarcela finchè vogliamo ma gli apparecchi ed i prodotti che hanno loro non possono essere sostituiti, se volete spendere 150 euro come minimo per comprarvi il clarisonic che va tanto di moda, fate pure, ma non basta. Oltretutto se usato quotidianamente, all’inizio certo, vedrete la pelle più liscia ed i pori meno dilatati, ma alla lunga rimpiangerete di aver spazzolato la pelle ogni sera per quanto usiate le testine delicate, tenete presente che è come scartavetrarla  ogni volta, perde le difese, si irrita, produce eccessi di sebo per compensare quello che togliete con regolarità e di cui la pelle ha bisogno. Chiunque può dirvi che l’esfoliazione e lo scrub (Quello che fa il clarisonic) va fatto a distanza di 15 giorni/1 mese perchè la pelle ci mette circa un mese a rinnovarsi.
Se avete 20 anni poi o peggio se avete l’acne, vi illudete così di pulirla meglio, ma state solo andando a torturare i vostri brufoletti col rischio che si trasformino in piccoli vulcani in eruzione quindi… Pensateci bene e non fatevi influenzare semplicemente perchè le make up artist o la moltitudine di blogger e youtuber ve ne hanno parlato bene… ognuna di noi è diversa ed in ogni caso se leggete tutte le recensioni in rete capirete che c’è sempre un rovescio della medaglia…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...