Più belle col bicarbonato… ed i suoi mille usi!

Questo post è un po’ come la scoperta dell’acqua calda lo so… Sarò io che scopro alcune cose con tempi biblici e poi ce ne metto altrettanti per scriverle perchè mi passa di mente o perchè le ritengo un po’ banali, però cavoli, non sarò l’unica che dopo 41 anni si rende conto che col bicarbonato non si fanno solo le torte ed il bagno! Quindi visto che fare un post non costa nulla, ecco l’elenco di tutti i possibili usi di questa polvere multitasking che in casa non dovrebbe mai mancare:

BELLEZZA ED IGIENE PERSONALE!

bi1
Dentifricio e colluttorio:
una volta alla settimana potete utilizzare il bicarbonato per la pulizia dei denti.  (Non di più perchè potrebbe rovinarvi lo smalto!) Immergete lo spazzolino nel bicarbonato, passatelo sotto l’acqua ed utilizzatelo come un normale dentifricio, li renderà più bianchi!
In alternativa, potete anche sciogliere un cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua ed usarlo come colluttorio, ottimo contro l’alito cattivo se vi siete abbuffatti di fajitas o zuppa di cipolle!

Scrub per viso e corpo: unendo tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua potete ottenere un esfoliante da utilizzare per il viso o per il corpo. Massaggiate delicatamente sulla pelle con movimenti circolari e poi risciacquate con acqua tiepida, sarete morbidissime ma attenzione in estate, è uno “sbiancante naturale” quindi schiarisce, addio abbronzatura.

Deodorante: il bicarbonato può  essere utilizzato puro come deodorante naturale per i piedi e le ascelle, applicandolo con le dita o con l’aiuto di un piumino da cipria. Se invece preferite una versione “liquida” sciogliete due cucchiaini di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, lasciate riposare per 24 ore e trasferite il tutto in un contenitore spray, magari riciclando la confezione di un vecchio deodorante che non fa mai male.

Pulizia delle mani: ottimo per neutralizzare sporco e cattivi odori, sfregate sulle mani il composto ottenuto mescolando tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua.

Shampoo: se aggiungete alla quantità  di shampoo che utilizzate abitualmente un cucchiaino di bicarbonato e amalgamate bene, i vostri capelli diventeranno morbidi e puliti, una delle straordinarie capacità di questa polvere è quella infatti di eliminare il calcare e non so da voi ma a Milano l’acqua ne contiene tantissimo.

Bagno: volete una pelle morbida e vellutata? Aggiungete all’acqua della vasca mezza tazza di bicarbonato e rimarrete stupiti dell’effetto emolliente che otterrete.

Pediluvio: dopo aver camminato tanto o se si usano spesso i tacchi non c’è niente di meglio la sera di un bel pediluvio, sciogliete in un catino d’acqua calda due cucchiai di bicarbonato e immergetevi i piedi, magari davanti alla tv o ascoltando musica rilassante, sentirete le vostre estermità rigenerarsi e ringraziarvi!

PULIZIE E BUCATO (Perchè si sa, ci toccano anche quelle…)

bi3

Bagno: per la pulizia di vasche da bagno, lavelli, sanitari e piastrelle, cospargete le superfici con un po’di bicarbonato e poi strofinate con un panno o spugna umida.

Pentole e piatti: aggiungete un cucchiaio di bicarbonato all’acqua per l’ammollo di piatti e pentole per facilitare la rimozione di macchie e unto. Aggiungete un cucchiaino di bicarbonato alla quantità di detersivo che utilizzate abitualmente per potenziarne l’effetto detergente.
Per eliminare macchiecattivi odori da teiere e caffettiere invece, immergetele direttamente in una soluzione di acqua calda e bicarbonato.

Spugne: per disinfettare ed eliminare i cattivi odori dalle spugne, immergetele in una bacinella d’acqua calda con l’aggiunta di quattro cucchiai di bicarbonato.

Forno e forno a microonde: per la pulizia del microonde immergete un panno in una soluzione di acqua e bicarbonato. Potete utilizzare questo rimedio sia per l’interno che per l’esterno del forno. Strofinate e poi risciacquate bene con sola acqua. Per quanto rigiarda il forno tradizionale: cospargete l’interno con del bicarbonato, spruzzatevi sopra dell’acqua calda e lasciate agire per tutta la notte. Al mattino sfregate utilizzando una spugna umida per eliminare unto e macchie. Risciacquate ed asciugate.

Argenteria: per la pulizia dell’argenteria create una pasta pulente con tre parti di bicarbonato ed una parte d’acqua. Strofinatela sugli oggetti delicatamente utilizzando un panno umido. Risciacquate con acqua tiepida ed asciugate per bene. La vostra argenteria sarà più brillante che mai e non spenderete soldi in costosissimi pulitori appositi!

Pavimenti: per la pulizia dei pavimenti, potete sostituire i comuni detergenti in commercio facendo sciogliere un bicchiere di bicarbonato in un secchio d’acqua calda. Poi procedete con la normale pulizia. Per le macchie più difficili, cospargete un po’di bicarbonato su di una spugna umida e strofinate le zone interessate.

In lavatrice: per potenziare l’effetto del detersivo liquido aggiungete un cucchiaio di bicarbonato nella vaschetta dedicata al detersivo all’interno della lavatrice, otterrete capi più puliti e brillanti. Inoltre il bicarbonato aiuta ad eliminare i residui di calcare dalla lavatrice, ogni tanto fate un lavaggio “a vuoto” e non vi troverete mai nella condizione della famosa pubblicità con il tecnico che vi bacchetta mostrandovi la serpentina incrostata.

Attrezzatura sportiva: utilizzate una soluzione d’acqua e bicarbonato per pulire le attrezzature sportive e bicarbonato in polvere per eliminare gli odori da zaini e borsoni da palestra.

Macchie di grasso e olio: per rimuovere tracce di grasso e olio ad esempio dal pavimento del vostro garage, cospargetele con del bicarbonato e poi strofinatele con una spazzola umida.

Pulizia dell’auto o della moto: utilizzate il bicarbonato per pulire lucicromaturetappetinifinestrini dell’auto. Versa in un contenitore spray una soluzione formata da un litro d’acqua50 gr. di bicarbonato ed utilizzala con un panno morbido, ad esempio in microfibra.

VIA I CATTIVI ODORI!bi2

Nel frigorifero, regno di odori purtroppo anche sgradevoli, riponete un recipiente contenente del bicarbonato su di uno dei ripiani. Il bicarbonato assorbirà e neutralizzerà i cattivi odori. Stessa regola per armadi, scarpiere e cassetti.
Nei bidoni della spazzatura (Specialmente in quello dell’umido), cospargete di bicarbonato il fondo.
Per eliminare i cattivi odori di scarichi e tubature ed impedire che si riformino, versate mezzo bicchiere di bicarbonato in lavelli, docce o vasche e fate scorrere l’acqua. (Da ripetere una volta ogni dieci giorni).
Come per la lavatrice, utilizzate acqua e bicarbonato per ripulire e deodorare la lavastoviglie. Anche in questo caso il bicarbonato può essere utilizzato in aggiunta al detersivo al fine di potenziarne l’effetto e per eliminare gli odori. Per evitarne la formazione, cospargete il fondo della lavastoviglie con del bicarbonato prima di ogni lavaggio.
Ed ecco la croce di ognuno, le temutissime scarpe da ginnastica… Per non svenire ogni volta che le togliete, cospargetene l’interno di bicarbonato quando non le utilizzate. Ovviamente, scuotetele prima di indossarle. Al pari delle scarpe anche gli indumenti sportivi, aggiungete mezzo bicchiere di bicarbonato al ciclo di risciacquo della lavatrice in modo da combattere più facilmente i cattivi odori durante il lavaggio e per ottenere un effetto disinfettante.

Infine, ciò che sapete un po’ tutti… Aggiungere un cucchiaino di bicarbonato al lievito utilizzato per l’impasto di dolci e torte. Ricordate che il bicarbonato è un coadiuvante della lievitazione, ma non può sostituire il lievito, i vostri dolci così però saranno decisamente più soffici.

E vista la stagione… Credo che tutte le vostre mamme e nonne vi abbiano spiegato che inalazioni di vapore, o suffumigi, sono un vero e proprio toccasana per decongestionare le vie respiratorie in caso di raffreddore. Se non ve l’hanno spiegato fate così: portate a bollore dell’acqua, aggiungete due cucchiai di bicarbonato e respirate i vapori che si sprigioneranno per dieci minuti, coprendovi la testa con un telo.

Alla fine, se fate un conto di quanto spendereste in un anno per ogni prodotto che il bicarbonato può sostituire non dico che ve ne andate in vacanza con quello che risparmiate, ma sicuramente potrete togliervi qualche sfizio ed oltretutto non avrete contribuito a spargere in acqua e aria sostanze che danneggiano l’ambiente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...