L’alfabeto delle donne (Istruzioni per gli uomini)

[O perlomeno questo è il mio punto di vista da donna e quindi vale come tale]

k2

Abbraccio
(L’abbraccio è contatto, la pelle ha milioni di sensori che attivano milioni di neuroni, l’abbraccio è intimo, è consolatorio, è silenzioso ascolto dell’altro, non sottovalutatelo mai!)

Bacio
(Può sembrare assurdo ma un bacio, può essere coinvolgente, eccitante tanto quanto altre “pratiche” se non a volte di più perchè il bacio coinvolge anche emotivamente, non è pura “meccanica” è un gesto dall’intimità unica)

Comprensione e Coccole
(Mostra ad una donna che ti interessi della sua vita, che le sei vicino ad esempio in quelle terribili settimane pre-ciclo in cui diventa insopportabile e avrai la sua eterna riconoscenza, coccolala, tienila fra le braccia quando le sembra che tutto il suo mondo vada a pezzi, oltre a questo, accompagnarla nello shopping è non solo consigliato ma quasi obbligatorio!)

Desiderio
(Ogni donna ha i suoi difetti e se non ne ha, tranquillo che li troverà comunque, è troppo grassa, è troppo magra, troppo alta, troppo bassa, ha poche curve o troppe curve, difficilmente una donna si piace, ha bisogno di sapere che sebbene troverà sempre qualcosa per cui infilarsi un paio di jeans e una maglietta fuori misura, od evitare di mostrarsi in costume, le piaci, ha bisogno di sapere che per te è bella, che la vuoi, la desideri, che non è come si vede lei, ma è come la vedi tu)

Desiderio 2
(Non è vero che le donne non soffrono di “ansia da prestazione”, la vivono semplicemente in modo diverso e difficilmente chiedono, a causa di anni di silenzio imposto culturalmente, se “ti è piaciuto”, se sei stato bene, diglielo, faglielo capire, più capiranno che le desideri più cercheranno di stupirti e di darti di più)

Elogio
(Ogni donna in qualche modo deve sentirsi unica, per ciò che è, per ciò che fa, non dare per scontato che se fa qualcosa, lo fa per dovere o per abitudine, l’apprezzamento quotidiano delle sue capacità è un eccellente rinvigorente della sua autostima e ridurrà il suo tasso di acidità)

Forte
(Molte donne sembrano forti, gestiscono pesi enormi, affrontano le situazioni in silenzio, non chiedono, ricorda però che spesso è solo un “guscio” con cui si proteggono, che all’interno cela debolezze ed insicurezze, sorreggerle è tuo compito, devono poter pensare di avere sempre un solido sostegno da parte del proprio compagnio)

Gioco
(Alle donne piace giocare, spesso regrediscono come bambine, una donna adulta è moglie o fidanzata o compagnia, è l’amica con cui sfogarsi, è spesso mamma, è lavoratrice, è cuoca, deve seguire la casa, capire perchè i calzini sono sempre dispari quando escono dalla lavatrice… Quindi a volte fa i capricci come le adolescenti, ma solo per scaricare un po’ di tensione e godere del poter essere solo se stessa seppur con 20 anni di meno…)

Help !
(La donna spesso ha bisogno di aiuto, raramente lo chiede, sta a te capire quando c’è qualcosa che non va, le famose risposte: “non ho niente“, “tutto bene“, “non preoccuparti” soprattutto se seguite dai tre puntini di sospensione o da un innaturale silenzio, sono un chiaro campanello d’allarme…)

Importante
(Con qualsiasi mezzo, dalle parole alle azioni, deve sapere che esistono cose che fai solo per lei, parole che dici solo a lei, momenti in cui ci sei solo per lei)

Limiti
(Benchè si pensi il contrario, le donne non pongono limiti, troverai sempre il modo di convincerle se toccherai i tasti giusti…)

Menzogne
(Capita che le donne mentano, come tutti del resto, ma non accettano menzogna e falsità quando danno tutto, se si rendono conto che vengono prese in giro su rapporti che loro reputano importanti, solo magari per “portarsele a letto” si allontaneranno in modo irreversibile. Il resto delle loro bugie sarà solitamente sulla mancanza di un numero adeguato di scarpe o vestiti o sul fatto che è strettamente indispensabile per la loro sopravvivenza avere un rossetto rosso probabilmente di Chanel)

Negazione
(Non c’è nulla di peggio di un rifiuto, la donna non accetta rifiuto, proprio perchè, è onestà ammetterlo, raramente prende l’iniziativa, se lo fa e viene rifiutata stai pur certo che non lo farà una seconda volta, se ti fa capire che ti vuole o che è disponibile e tu fai finta di nulla per lei è un rifiuto quindi fine dei giochi!)

Odio
(Una donna può odiare ma più facilmente ignora perchè l’odio è un sentimento tanto forte quanto l’amore quindi se “tradita” o “delusa” non spreca sentimenti forti, sa che basta l’indifferenza e che spesso è la migliore ed adeguata vendetta)

Piacere
(Si pensa prima al piacere dell’altro che al proprio, siamo state “educate” così, questo non vuol dire che siamo immuni a chi si occupa di noi, anzi…)

Quando?
(Quando meno se lo aspetta, amiamo essere stupite, sorprese)

Regali
(Per regalo non sono necessari beni materiali, bastano due parole inaspettate, un complimento inatteso, due ore tutte per lei, ricordarsi che quel giorno per lei è importante o che ha bisogno che tu le sia vicino, la tua attenzione insomma e’ il piu’ bel regalo, naturalmente però i regali “materiali” sono graditi, altrimenti non saremmo donne)

Sorrisi
(Ridere, sorridere, scherzare, contagiala col buonumore, magari è proprio ciò di cui aveva bisogno e di cui forse avevi bisogno anche tu)

Tenerezza
(Il romanticismo è odiato da molti uomini o comunque valutato i primi due mesi e poi tanti saluti, (salvo eccezioni) vengono date un sacco di cose per scontate, si teme di pronunciare alcune parole, si temono abbracci e baci, ma la donna è paranoica per natura, gli vanno ricordate le cose o tenderà a pensare che non è più così creandosi veri e propri film e supposizioni che la renderanno più distante)

Umore
(Cambiamo umore ogni 2 ore, a seconda della luna, delle maree, degli ormoni, e così via, abbiate pazienza, è proprio in quei momenti che si ha più bisogno di voi e solitamente invece sono quelli in cui gli uomini si volatilizzano, in parte avete anche ragione, siamo insopportabili, a volte io non mi sopporto da sola, ma basta veramente poco per farci tornare a sorridere e arrivati ormai alla lettera U dovreste aver capito come)

Vanità
(Stai bene vestita così, bello il nuovo taglio o colore dei capelli, la donna è vanità, chi più chi meno, per chi pensate stia a soffrire facendosi la ceretta? Perchè passa ore dal parrucchiere? Perchè si mette smalto e trucco? Perchè compra quel vestito che le mette in risalto le gambe o il decolletè? Per l’80% lo fa per voi, per sentirsi desiderata, inutile spiegarvi arrivati ormai alla lettera V come mai… se ancora non l’avete capito meglio che optiate per un tenero cagnolino)

Z… zanzara, perchè è onesta ammetterlo a volte siamo fastidiose come zanzare ma è tutta colpa di Eva, del serpente e della sua mela…

A me poi le mele nemmeno piacciono…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...